Dalle nocciole tanta salute!

Tritate, intere o in polvere, le nocciole possono aiutare a diminuire i livelli di colesterolo e a ridurre i rischi di malattie cardiovascolari.
10 marzo 2011

nocciole Dopo aver riscoperto i benefici effetti di noci, mandorle e pistacchi, tutti semi ricchi di sostanze nutritive e salutari, per la comunità scientifica è arrivato il momento di riabilitare le nocciole, il cui consumo è consigliato non solo perché sono buone, ma anche come fonte di salute.

È il risultato di una recente ricerca pubblicata dall'European Journal of Clinical Nutrition e realizzata in Nuova Zelanda. I ricercatori dell’Università di Otago (sezione Dipartimento di nutrizione umana), hanno sottoposto 50 adulti volontari con livelli di colesterolo mediamente elevati a una dieta che includesse il consumo di 30 grammi di nocciole - intere o tritate - al giorno per periodi di 4 settimana con intervalli di due.
Al termine del periodo di prova il team neozelandese, condotto dal dottor Brown, ha potuto constatare nei pazienti un abbassamento in media del 5% del colesterolo LDL (cattivo) e un aumento di quello buono (HDL), scongiurando quindi anche il rischio di malattie cardiovascolari.

Le nocciole, come altra frutta secca, nonostante l'alto contenuto calorico, contengono grassi polinsaturi e antiossidanti e sono ricche di vitamina E, tutti elementi che hanno un effetto benefico sull'organismo, e in particolare sul sistema cardiovascolare e sui danni causati dai radicali liberi.

Note

Lo studio: Effects of different forms of hazelnuts on blood lipids and α-tocopherol concentrations in mildly hypercholesterolemic individuals - Department of Human Nutrition, University of Otago, Dunedin, New Zealand.

chi siamo

chi siamo

invia articolo

segnala un articolo o un evento

pubblicità

per la pubblicità su questo sito

promuovere i propri prodotti e servizi su Veg'zine.it

contattaci

contattaci

site map

site map

Privacy Policy

Powered by PhPeace 2.4.1.62