100% vegetale

I prodotti? Meglio se cruelty free. Per la Doxa l'86% degli italiani è propenso ad acquistare prodotti realizzati senza uccisione o sfruttamento animale. Anche in Italia nasce la prima certificazione di prodotti veggy, promossa Lav in collaborazione con Icea-Istituto per la certificazione etica e ambientale. Una certezza in più per i consumatori che con il logo 100% vegetale, potranno identificare facilmente i prodotti privi di qualsiasi contaminazione di sostanze di origine animale.

In arrivo un nuovo marchio "100% vegetale" promosso da LAV e garantito da ICEA.

marchio 100%vegetale I consumatori vegetariani rappresentano circa il 6,3% della popolazione italiana e il 6% di quella mondiale. Ma non solo gli unici a cercare prodotti cruelty free. Lo rivela una indagine Doxa specificando l'86% degli italiani è propensa ad acquistare prodotti realizzati senza uccisione o sfruttamento animale, soprattutto se certificati da enti indipendenti e identificati da un marchio.
Nonostante i grandi mezzi di comunicazione continuino a sottovalutare la scelta vegetariana, relegandola al ruolo di fenomeno modaiolo, sei milioni di persone hanno scelto di eliminare dalla propria dieta i prodotti derivati dall'uccisione degli animali. Il vegetarianismo è diffuso soprattutto fra le donne e si sta espandendo non solo per motivi di salutema anche etici.
Lo 0,4%, invece, ha optato per una dieta vegana, escludendo dal proprio stile di vita, alimentazione, abbigliamento, anche latte, uova e tutti i derivati animali (dati rapporto Eurispes 2011).

A tutela del vegano più attento, arriva anche un marchio a garanzia di ciò che si acquista. A promuoverlo sono la LAV, Lega Anti Vivisezione insieme a Icea (Istituto per la certificazione etica e ambientale) con l'introduzione del marchio "100% Vegetale" che garantirà prodotti esclusivamente "veggy".
Il nuovo marchio 100% vegetale comunicherà in modo immediato il valore etico e i benefici per la salute dei prodotti certificati. I prodotti con ingredienti animali, infatti, hanno un elevato impatto ambientale e contribuiscono all'aumento del rischio di alcune malattie degenerative.

chi siamo

chi siamo

invia articolo

segnala un articolo o un evento

pubblicità

per la pubblicità su questo sito

promuovere i propri prodotti e servizi su Veg'zine.it

contattaci

contattaci

site map

site map

Privacy Policy

Powered by PhPeace 2.4.1.62