Water World Day

L'acqua è un bene comune. Non sprechiamola!

Torna il 22 marzo la Giornata mondiale dell'acqua, per ricordarci quanto sia preziosa. E almeno per un giorno siamo invitati tutti a non spercarla!
15 marzo 2012 - EP - redazione

World Water Day La usiamo in continuazione per bere, lavare (e lavarci), cucinare, coltivare, produrre... Ma in realtà l'acqua che utilizziamo è molta di più, perché l'acqua fa parte di ogni processo produttivo. Ad esempio una tazza di te "costa" 35 litri d’acqua (120 litri è il costo in acqua per un calice di vino). Mangiare una mela equivale a utilizzare 70 litri d'acqua, mentre per confezionare un hamburger da 150 grammi se ne sprecano 2.400 litri.

Le Nazioni Unite nel 1992 hanno istituito un Water World Day per ricordare ogni anno che l'acqua è un bene che va utilizzato, preservato e non sprecato. Oggi utilizziamo dai 2.000 ai 5.000 litri di acqua per produrre ciò che serve a nutrirci. Nel 2050 la Terra ospiterà 9 miliardi di persone e i cambiamenti climatici influenzeranno l'agricoltura a livello mondiale. Fondamentale per il futuro sarà quindi adottare nuove abitudini alimentari basate su sistemi di produzione più efficienti nello sfruttamento delle risorse idriche.

Water World Day 2012 Utilizziamola e non sprechiamola!
Ecco alcuni consigli che dovrebbero entrare a far parte delle nostre abitudini quotidiane per preservare l'acqua e salvaguardare l'ambiente:

1. Chiudere il rubinetto mentre ci si lava. Che siano le mani, i denti, la barba, i capelli sotto la doccia, i piatti o l'auto... è inutile lasciare aperto il rubinetto quando si insapona. Chiudere il rubinetto può portare a un risparmio medio di 30 litri di acqua potabile.
2. Meglio la doccia del bagno. Fare un bagno richiede oltre 150 litri di acqua, mentre con una doccia ne consumiamo in media 40 litri. Ma 5 minuti di doccia si portano via più di 60 litri d'acqua, quindi un'altra buona regola è essere veloci!
3. Riciclare è più utile che buttare. L'acqua di cottura di riso e pasta è ricca di amido, ottimo sgrassatore per i piatti. L'acqua di lavaggio delle verdure può essere usata per innaffiare le piante.
4. Limitare i consumi è un risparmio per tutti. Per limitare il getto d'acqua e quindi il suo spreco è sufficiente dotare i rubinetti di rompigetto. Anche utilizzando lavatrice e lavastoviglie possiamo risparmiare: basta evitare il mezzo carico e scegliere programmi a bassa temperatura. Minor detersivo significa anche minor uso di acqua per il risciacquo.
5. Limitare il consumo di carne. Servono 15.000 litri d'acqua per produrre un chilo di carne, mentre ne bastano 40 per una fetta di pane!

Note

per saperne di più http://www.unwater.org

chi siamo

chi siamo

invia articolo

segnala un articolo o un evento

pubblicità

per la pubblicità su questo sito

promuovere i propri prodotti e servizi su Veg'zine.it

contattaci

contattaci

site map

site map

Privacy Policy

Powered by PhPeace 2.4.1.62