stili di vita

Nozioni di Crudismo

Crudo e vegetariano: un modo di vivere e cucinare che ha già affascinato parecchi personaggi dello spettacolo, dello sport e del giornalismo statunitense. Un incontro con Massimo Sartorio per scoprire che il cibo crudo non solo è buono, ma offre anche risultati incredibili per la salute.
3 giugno 2010 - Massimo Sartorio

Bio Bar del Centro Botanico a Milano La dieta crudista è la più antica e risale ai primordi della storia dell'umanità. Si trovano cenni relativi a questo regine alimentare anche nei Vangeli Esseni della Pace. E' un regime alimentare basato sull'assunzione esclusiva di cibi crudi, ovviamente senza la presenza di carne o pesce. L'uomo è l'unico animale che trasforma gli alimenti attraverso la cottura, eliminandone così gli enzimi naturali e privandoli di alcune importanti proprietà nutritive.
Attraverso la cottura i cibi vengono sottoposti a temperature incompatibili con i processi biologici naturali e con le attività cellulari dei tessuti che costituiscono l'alimento stesso.
La dieta crudista è esclusivamente vegetariana e prevede il consumo quotidiano di frutta, verdura, germogli, cereali germogliati e macinati, semi oleaginosi e condimenti crudi.

Perché praticarlo
Il Crudismo garantisce un apporto di vitamine e minerali non alterati dai processi di cottura, stimola la digestione, pulisce l'intestino, disintossica, fa dimagrire, idrata, non forma acido urico legato al consumo di carne, è ipoproteico, è economico e veloce. Quando si cucinano i cibi si perdono tutte le sostanze naturali che la natura ci offre. Gli enzimi che si trovano nelle piante, nella frutta e nella verdura vengono distrutti nel processo di cottura. Questi sono elementi basilari per la digestione e la salute naturale dell'essere umano. Il processo di digestione del cibo crudo viene assimilato in modo più facile e più rapido, dando la possibilità all'intestino di non trattenere a lungo le scorie del cibo, che sono sempre la causa dell'insorgere di malattie e che debilitano il corpo, aiutando ad evacuarle più rapidamente, mantenendo quindi l'intestino più pulito. In tal modo, le energie che vengono prodotte dal cibo (crudo) possono essere impiegate per migliorare lo stato fisico ed il funzionamento di tutti gli organi vitali dell'uomo invece di essere obbligate a smaltire tossine inappropriate che si accumulano anno dopo anno.

Benefici pratici
Seguendo la dieta crudista si dà al corpo un'energia tale da riequilibrare tutte le disfunzioni che, attraverso altre diete tradizionali e consumo di cibi impropri, sono la causa di malattie.
Seguire una dieta crudista comporta uno sforzo graduale e un adattamento al nuovo cibo. Nei primi giorni della dieta crudista, poiché il corpo viene alleviato dal metabolizzare cibi tradizionalmente cotti e spesso difficilmente digeribili, potrà verificarsi uno stato iniziale di rifiuto e di espulsione di tossine che possono causare malessere fisico (mal di testa, senso di debolezza, eruzioni cutanee).
Questo è segno di funzionamento del sistema di pulizia del corpo umano, che elimina autonomamente ciò che è superfluo e nocivo.
Dopo circa un mese di questa dieta si può già verificare un cambiamento positivo radicale nell'essere umano che desidera seguirla attentamente.
I livelli del colesterolo e di zucchero nel sangue, di acidi urici, di grassi superflui e altre sostanze nocive, rientreranno nei parametri medi e normali proprio perché le funzioni di tutti gli organi vitali vengono ottimizzate con questo tipo di alimentazione. A questo punto però, occorre mantenere questa dieta. E' solo in questo modo che si riuscirà a raggiungere uno stato fisico ottimale.

Note

Martedì 8 giugno - a partire dalle ore 18 - Massimo Sartorio sarà al Centro Botanico di via Cesare Correnti 10 a Milano, per illustrare l'alimentazione crudista.
Massimo Sartorio, professionista di Milano, ha vissuto gli ultimi 12 anni in California dove, sull’onda di un’alimentazione locale sana, si è specializzato nella preparazione di cibi vegetariani (vegani) e crudi. Oggi, ritornato in Italia, desidera condividere la sua esperienza.
“Attraverso questo tipo di alimentazione, ormai seguita negli Stati Uniti da molti personaggi dello spettacolo, dello sport e del giornalismo, si possono ottenere dei risultati incredibili per la salute.
Questo tipo di dieta è l'inizio di un cambiamento per sentirsi bene e per avere un approccio positivo verso la vita. Con questo tipo di alimentazione si ritorna al principio che la natura offre all'uomo tutto ciò che gli occorre per stare bene“.
L’intento dell’incontro, è quello di spiegare dal punto di vista non solo bio-fisico ma soprattutto pratico, le ragioni per le quali questa alimentazione sia di beneficio al nostro corpo.
Nella seconda parte della serata, dopo una degustazione di piatti crudisti, Massimo Sartorio in collaborazione con i cuochi del Centro Botanico, mostrerà quanto sia facile preparare il cibo seguendo semplici principi e ricette base e soprattutto usando quello che la natura ci fornisce ogni giorno senza aver bisogno di cuocere, lasciando alla nostra immaginazione la creazione di pietanze nuove.

chi siamo

chi siamo

invia articolo

segnala un articolo o un evento

pubblicità

per la pubblicità su questo sito

promuovere i propri prodotti e servizi su Veg'zine.it

contattaci

contattaci

site map

site map

Privacy Policy

Powered by PhPeace 2.4.1.62