libri e dintorni

Come mangiamo

"Quello che mettiamo in tavola è solo l’ultimo anello di una catena che riguarda i diritti animali, gli interessi dei produttori, l’ambiente in cui viviamo, il destino di alcuni paesi". Esce oggi, in libreria, il nuovo libro di Peter Singer e Jim Mason edito da Il Saggiatore, dedicato alle conseguenze etiche delle nostre scelte alimentari.
15 novembre 2007 - EP - redazione

Come mangiamo
copertina del libro di Peter Singer "Come mangiamo"
Le conseguenze etiche delle nostre scelte alimentari

di Peter Singer e Jim Mason
traduzione di Francesca Tondi
Casa editrice Il Saggiatore
Collana Infrarossi
384 pagine, 20,00 euro
The New Yorker "Peter Singer è probabilmente uno dei più controversi filosofi contemporanei, sicuramente uno dei più influenti."
New York Times "… un contributo fondamentale, spinoso e di grande attualità"
J. M. Coetzee "Semplice, di facile lettura e ricco di informazioni."

Mangiare non è un atto innocente. Scegliere quali alimenti comprare nemmeno.
Nei paesi occidentali prezzo, confezione e messaggi pubblicitari sono i fattori principali che determinano le scelte alimentari di milioni di individui. Quello che mettiamo in tavola è solo l’ultimo anello di una catena che riguarda i diritti animali, gli interessi dei produttori, l’ambiente in cui viviamo, il destino di alcuni paesi.
Molte persone ignorano che banali acquisti quotidiani possono avere un impatto devastante sull'ecosistema, sulle condizioni di lavoro nelle fabbriche e sul trattamento riservato agli animali negli allevamenti intensivi.

Per illustrare concretamente le conseguenze etiche e sociali di tali scelte, gli autori hanno selezionato e analizzato i comportamenti di tre famiglie americane dalle abitudini alimentari molto differenti: una che si rifornisce presso un grande supermercato e frequenta abitualmente i fast food, una che acquista preferibilmente alimenti biologici e infine una che segue una dieta rigidamente vegana.
Grazie a un’accurata indagine sul campo, gli autori hanno verificato la provenienza di tutti gli alimenti in questione, scontrandosi a volte con l'omertà delle multinazionali. Consapevoli del fatto che non tutti i lettori diventeranno vegetariani, offrono alcuni suggerimenti utili per scegliere prodotti che causino meno sofferenza possibile ad altri esseri viventi.

Note

Peter Singer, fondatore dell’International Association of Bioethics, ha insegnato alle università di Oxford, New York, Colorado e California. Attualmente è professore di bioetica presso il Centro per i Valori Umani dell’Università di Princeton. Il Saggiatore ha pubblicato Ripensare la vita (1996 e 2000), La vita come si dovrebbe (2001) e Ciò che ci unisce non ha tempo (2005). Nella Net sono usciti Liberazione animale (2003) – il testo di riferimento del movimento animalista internazionale – e Scritti su una vita etica (2004). Nel 2005 la rivista Time l’ha annoverato tra le cento personalità più influenti della scena mondiale.

Jim Mason, avvocato e ambientalista di fama mondiale, collabora con il New York Times, il New Scientist e il Newsday. In Italia è uscito Un mondo sbagliato. Storia della distruzione della natura, degli animali e dell'umanità (2007). Insieme a Peter Singer ha pubblicato Animal Factories (1990), un classico del pensiero animalista.

chi siamo

chi siamo

invia articolo

segnala un articolo o un evento

pubblicità

per la pubblicità su questo sito

promuovere i propri prodotti e servizi su Veg'zine.it

contattaci

contattaci

site map

site map

Privacy Policy

Powered by PhPeace 2.4.1.62