diete

Una Dieta Senza Grassi? Impossibile l'unica soluzione è eliminarli

I grassi riscontrati nella carne, nel latte, nei biscotti e nelle patatine fritte alzano il colesterolo, ma l'Institute of Medicine del governo USA ha deciso di non porre limiti al loro utilizzo perche' sarebbe troppo difficile per i consumatori rispettarli.
Fonte: http://www.reuters.com - 12 luglio 2002

"Dal momento che gli acidi grassi alzano il colesterolo, specie quello cattivo, l'LDL, la gente dovrebbe evitare di mangiarli".
Così scrive l'Institute of Medicine in una ricerca commissionata dal governo Usa.
Il problema è che i grassi sono ovunque. "Assumerne un po' va bene -dice Eric Rimm, nutrizionista dell'Harvard School of Public Health, che ha partecipato alla ricerca- ma evitarli del tutto sarebbe ideale."

Gli acidi grassi sono una componente del grasso presente in ogni grasso animale, dalla carne al burro. Sono prodotti anche in modo sintetico dagli operatori dell'industria alimentare con un processo di idrogenizzazione.
Lo studio richiesto dalla US Food and Drugs Administration (l'ente USA che regola la commercializzazione degli alimenti) dice che se si dovesse stabilire un limite per l'uso dei grassi negli alimenti, che alzano il livello dell'LDL, il "colesterolo cattivo", quel limite dovrebbe essere "zero".
Per questo il gruppo di esperti non ne ha posto alcuno: "Non possiamo dire alla gente di non mangiare piu' carne e latticini. Possiamo dire di diventare vegetariani, anche se e' un'affermazione un po' estremista", dice Rimm. Per Alice Lichtenstein, biochimico dell'Università di Boston, la carne e i latticini sono molto grassi e il loro uso dovrebbe essere limitato. "La fonte maggiore di grassi acidi e' il grasso vegetale idrogenato, quello usato di solito per friggere. Cibo del fast food, cibo surgelato, biscotti, crackers e dolciumi sono spesso adulterati con questi grassi. Quello che la gente dovrebbe fare e' usare margarine più leggere, con poco o nessun grasso idrogenato e olii che contengano meno grassi."

La ricerca raccomanda che i consumatori controllino il termine "grasso idrogenato" nei prodotti che comprano.
"Il messaggio è per i produttori - dice Lichtenstein - Perché non cercano di abbassare i livelli? Vorremmo che anche gli acidi grassi fossero riportati sull'etichetta".

chi siamo

chi siamo

invia articolo

segnala un articolo o un evento

pubblicità

per la pubblicità su questo sito

promuovere i propri prodotti e servizi su Veg'zine.it

contattaci

contattaci

site map

site map

Privacy Policy

Powered by PhPeace 2.4.1.62