Firenze: a mensa il menu "no maiale" per lo scolaretto mussulmano

Nelle mense e' possibile scegliere menu «No maiale», «no latticini», «no pomodoro», «no pesce», «no uova», «no glutine» e «vegetariano». E il 70% dei cibi è bio
Fonte: http://www.repubblica.it/ - 20 settembre 2002

Firenze - «No maiale». Così viene denominata, sui menù scolastici, la dieta senza carne di suino né derivati, che viene preparata per i bambini di famiglie musulmane che ne facciano richiesta.
Il genitore firma una sorta di autocertificazione: «Per motivi religiosi mio figlio non può mangiare carne di suino». E le tabelle del computer dei responsabili delle mense scolastiche la registrano nella colonna di una delle tante diete speciali destinate ai bambini e ragazzini delle scuole dell'obbligo.
Nella pubblicazione fornita alle mamme vengono indicate come «no latticini», «no pomodoro», «no pesce», «no uova», «no glutine» e «vegetariano».
Una diversificazione di menù per venire incontro alle richieste alimentari delle famiglie e allo stato di salute dei bambini. In tutto il 15% dei pasti serviti.
«Quest'anno abbiamo ricevuto 350 richieste di diete senza carne suina - afferma Liviana Meucci, addetta al controllo qualità delle portate che escono quotidianamente dai centri cottura del Comune di Firenze - Una percentuale inferiore al 2% sui circa 18.000 pasti consumati ogni giorno nelle mense scolastiche. E anche l'unica riconducibile ufficialmente a motivazioni religiose».
Richieste di menù kosher, che rispettino i precetti alimentari dell'ebraismo, all'assessorato alla pubblica istruzione non ne sono invece arrivate.
«Altrimenti ci saremmo attivati anche in questa direzione, come abbiamo fatto per venire incontro ai desideri di tutti i genitori. Ma può darsi che qualche famiglia ebrea chieda semplicemente per i propri figli un menù vegetariano, senza addurre giustificazioni religiose». Ogni mattina i custodi rilevano la presenza dei bambini che hanno un menù diverso e lo trasmettono al centro cottura. Quando tra i piatti del giorno ci sono carne di maiale o prosciutto - «di strutto non ne facciamo assolutamente uso» - ai bambini musulmani viene data carne di manzo, vitello, tacchino, oppure formaggio.
«La linea che abbiamo scelto è però quella di non diversificare troppo una pietanza da quella servita alla maggioranza degli altri bambini» afferma Giuliana Danti dell'assessorato pubblica istruzione, dirigente responsabile dei servizi di supporto. Se nel menù ci sono tortellini con ripieno di prosciutto, i 'no maiale' si troveranno nel piatto tortellini con ricotta e spinaci. Dall'insalata di riso - che tra l'altro era il primo sul menù di ieri - viene eliminato il prosciutto e si abbonda col formaggio. Un gioco complesso di sostituzioni, che scatta anche per le altre diete speciali, tra cui «abbiamo registrato un aumento di quelle legate all'allergia al glutine».
Ma le difficoltà maggiori le abbiamo in caso di menù macrobiotico. «Le sostituzioni che possiamo offrire alle famiglie che vogliono bandite dalla tavola dei loro figli tutte le proteine animali sono solo i legumi».
Ma i bambini musulmani, tra cui anche numerosi Rom, come si comportano rispetto al divieto stabilito dalla loro religione? Ancora Liviana Meucci: «Chiaramente quando sono piccoli, non ci fanno troppo caso. Lì è l'adulto responsabile del cibo che i ragazzini mangiano. Ma di solito a partire dalla seconda o terza elementare sono molto più consapevoli. Ci pensano da soli a non trasgredire. Succede a volte che una porzione di tacchino arrosto assomigli a un pezzo di arista. In quel caso sono loro stessi a chiedere: ma è sicuro che non è carne di maiale?».

Aldilà dei menù normali e di quelli speciali, va comunque ricordato un aspetto importante: «Ben in 70% degli alimenti usati per i pasti dei bambini - afferma l'assessore Daniela Lastri - sono biologici».

chi siamo

chi siamo

invia articolo

segnala un articolo o un evento

pubblicità

per la pubblicità su questo sito

promuovere i propri prodotti e servizi su Veg'zine.it

contattaci

contattaci

site map

site map

Privacy Policy

Powered by PhPeace 2.4.1.62