Il gambero nero

Ricette dal carcere

Un altro libro che, come Avanzi di galera, non interesserà molto i vegetariani per le ricette riportate (ce ne sono anche di carne e di pesce). Lo segnaliamo però perché, come Avanzi di galera, è un interessante documento, con bellissime fotografie, che racconta la vita quotidiana di centinaia di detenuti di un carcere piemontese.
copertina del libro Il gambero nero In un universo di privazione, anche e soprattutto dei sensi, come quello carcerario, il cibo diventa un momento in cui affermare un diritto alla propria intimità.
Nel quotidiano di un detenuto, la preparazione del cibo, la sua condivisione e la continua reinvenzione di ricette diventa un modo per ricordare gli affetti, trasmettere agli altri una conoscenza pratica, condividere una frazione di piacere. In qualità di operatori sociali, Davide Dutto e Michele Marziani hanno trascorso più di un anno nel carcere di Fossano. Hanno varcato le porte delle singole celle e hanno ascoltato, osservato e aiutato i detenuti intenti alla preparazione del loro cibo. Il risultato è un ricettario «galeotto» nel quale confluiscono piatti, sapori e metodi di preparazione provenienti da tutto il mondo. Perché internazionale è la composizione della popolazione oggi reclusa nelle carceri italiane. Il libro si compone di 100 straordinarie immagini catturate dal bravissimo Davide Dutto. Tutte hanno per tema la cucina e tutte sono state scattate nelle celle dei detenuti. Ognuna di esse è accompagnata da una didascalia letteraria, curata dal giornalista Michele Marziani, nella quale di volta in volta si alternano il racconto di un aneddoto, più spesso di un reato, la voce diretta del detenuto ritratto, un racconto biografico del soggetto, un consiglio culinario… Le immagini sono introdotte da un esilarante racconto sui protagonisti di questo reportage culinario. A queste seguono le migliori 40 ricette proposte dai detenuti.

Il gambero nero
Ricette dal carcere
Davide Dutto, Michele Marziani
Editore Derive e approdi
144 pagine
19,00 euro

Note

L'autore del libro, Davide Dutto, è piemontese. Dopo una breve esperienza carceraria in qualità di «secondino» ha deciso che questa carriera non faceva per lui. Si è quindi dedicato alla fotografia con ottimi risultati. Le sue immagini sono vere e proprie opere d’arte e il suo lavoro è molto conosciuto sia in Piemonte che nel resto d’Italia.
Michele Marziani è giornalista free-lance. Collabora con varie testate e siti internet. È molto conosciuto in Piemonte, regione dove è nato, ma anche in Lombardia ed Emilia dove lavora.

chi siamo

chi siamo

invia articolo

segnala un articolo o un evento

pubblicità

per la pubblicità su questo sito

promuovere i propri prodotti e servizi su Veg'zine.it

contattaci

contattaci

site map

site map

Privacy Policy

Powered by PhPeace 2.4.1.62